Prestito Agos: Come Funziona e Quali Sono i Requisiti per Richiederlo

Questa società finanziaria offre la possibilità di richiedere qualsiasi tipo di prestito e le diverse soluzioni che mette a disposizione che il cliente può scegliere, risultano molto convenienti. Molto semplice anche la procedura da poter utilizzare per richiedere il prestito.

Tutti i dettagli per richiedere un prestito Agos

Il prestito Agos lo può ottenere sia chi possiede una busta paga sia chi non la possiede. I documenti per richiedere un preventivo online sono il documento di identità, la tessera sanitaria o codice fiscale, documento di reddito (che consiste nella busta paga oppure in un documento chiamato “Unico” per chi non ce l’ha). Dopo aver richiesto online il preventivo, sarà possibile effettuare (sempre online) la richiesta vera e propria e si potrà successivamente scegliere se recarsi in agenzia per prendere i moduli cartacei oppure se riceverli comodamente online. Spesso molti studenti (ma non solo loro) scelgono proprio la seconda modalità e l’importo che si può richiedere arriva fino a 30000 euro circa.

Richiesta di consolidamento

 “Agos” è una società finanziaria italiana che permette anche di effettuare una richiesta di consolidamento. Si ricorda che il “consolidamento del debito” è la possibilità di estinguere tutte le rate dei diversi debiti contratti che non risultino ancora saldate e crearne una sola aprendo un ulteriore prestito o con una banca oppure con istituti convenzionati. Anche i “cattivi pagatori” possono richiedere un consolidamento purché abbiano determinati requisiti.

Tale richiesta, se svolta con Agos, offre delle condizioni vantaggiose. Ad esempio offre un “TAN” cioè un tasso di interesse unico per tutta la durata del finanziamento e per pagare la rata unica è possibile anche scegliere l’opzione dell’addebito automatico sul conto corrente. Quando si stipula un consolidamento, Agos dà anche la possibilità di richiedere una cifra maggiore di denaro in modo da avere una liquidità a disposizione.

Prestiti Fiditalia: di Cosa si Tratta e i Vari Tipi

Fiditalia è una società creditizia in grado di garantire prestiti molto convenienti, che vengono erogati con diversi importi, fino ad una cifra massima di 30 mila euro. Ci sono diverse soluzioni per poter richiedere un rpestito da questa famosa società, che fa parte del Gruppo Sociètè Gènèrale, ed è classificata come settimana banca più importante al mondo per la capitalizzazione di capitali nell’Unione Europea. Gli utenti che hanno scelto Fiditalia sono ad oggi davvero tantissimi.

Le caratteristiche dei prestiti Fiditalia

Ci sono vari tipi di prestiti che Fiditalia concede agli utenti che ne hanno bisogno. Una delle diverse soluzioni offerte da questa società di credito si chiama “Multipremia”. Questo consiste in un tipo di prestito molto richiesto perché garantisce una riduzione delle rate, se queste vengono pagate in modo regolare. Infatti scegliendo questa soluzione e pagando regolarmente, si potrà scendere presto da un TAEG del 10% fino ad un TAEG del 5%. Oltre a questo, vi è anche la possibilità di dividere l’intero importo richiesto pagandolo in rate dai 36 mesi fino addirittura agli 84 mesi.

Un altro tipo di prestito Fiditalia porta la denominazione di “Unkika” che garantisce una certa liquidità mensile a seconda di quanto si desidera. Anche iin uesto caso, le rate sono mensili.

Richiedere un prestito Fiditalia

Richiedere un prestito Fiditalia è molto semplice. Basterà infatti mostrare le diverse garanzie, come ad esempio il possesso di un conto corrente oppure la firma di terzi o la cessione del quinto, e in poco tempo il prestito sarà erogato. Tutti i clienti che hanno avuto modo di contrarre tale prestito hanno dichiarato di essersi trovati bene e soprattutto di non aver avuto problemi con il pagamento delle varie rate, giudicate da loro come particolarmente convenienti. Insomma, Fiditalia garantisce diversi vantaggi.

Conto Adesso di Credite Agricole: di Cosa si Tratta Nel Dettaglio

Si chiama “Conto Adesso” ed è un nuovo tipo di conto istituito dall’istituto bancario “Credite Agricole”. A quanto pare sono numerosi i vantaggi di tale conto, poiché non ha costi, è completamente online ed è molto facile da aprire.    

Le caratteristiche di Conto Adesso

Si tratta di un conto corrente emesso dal gruppo bancario Credite Agricole e presenta una serie di fattori positivi. Primo fra questi il fatto che è a zero spese, cioè non prevede alcun costo. Non vi saranno quindi somme da versare né per aprirlo, né per gestirlo.

Se già questo ha permesso a redite Agricole di ottenere un afflusso molto numeroso di utenti desiderosi di aprire un “Conto Adesso”, c’è un altro vantaggio che ne ha attirati molti di più.

Si tratta del fatto che l’intera gestione del conto è solo online. Tale soluzione può far risparmiare di molto sui tempi di attesa per eventuali file in banca, oppure può permettere di avere un controllo più diretto del proprio conto. Per poter accedere a quest’ultimo, ci si potrà collegare direttamente sul sito ufficiale della piattaforma “NewBanking” oppure anche sull’omonima applicazione.

Come aprirne uno

Anche la procedura di apertura è molto pratica e soprattutto facilissima da mettere in atto. Si stima che non occorrono più di 30 minuti per poterne completare una e per riuscirvi, basta collegarsi alla piattaforma citata in precedenza. Una volta che si è entrati sulla home, basterà cliccare sulla voce “apri adesso” e automaticamente il sistema rimanderà ad una pagina dove occorrerà inserire i propri dati personali.

Una volta completati tutti i campi richiesti, vi sarà una verifica da dover fare. È possibile inviare uno scanner relativo alla propria carta di identità e con essa anche una propria foto, oppure in alternativa si può anche fare un bonifico da un altro conto posseduto. Nel secondo caso, il sistema capterà in automatico relativi all’intestatario del conto, che ovviamente sarà la stessa persona che richiede di aprire il “Conto Adesso”. Insomma, questo tipo di conto è una soluzione particolarmente vantaggiosa.

Spread in Tempo Reale: di Cosa si Tratta e Tutte le Informazioni Utili

Lo spread è un valore che viene riferito di solito ai titoli di stato ed indica un differenziale tra due elementi. Questi di solito sono quelli riferiti ai Titoli di Stato italiani e quelli di uno stato esterto. La differenza tra i loro rendimenti è lo Spread.

Come conoscere il valore dello Spread in tempo reale

Per capire quanto sia effettivamente lo Spread in tempo reale, ci si può connettere dal proprio computer oppure dal proprio cellulare. Basterà recarsi sui siti più affidabili per conoscerne il valore esatto, cioè quello che lo Spread assume nel momento in cui ci si chiede a quanto ammonti. Come già accennato, lo Spread è un valore, precisamente una differenza tra due rendimenti di quotazioni o di Titoli di Stato che fanno parte du due paesi esteri.

Tale differenza viene calcolata in uno stesso arco temporale, che di solito corrisponde alla durata di un’intera giornata. Esistono anche Spread però calcolati basandosi su un arco temporale decennale. Il valore dello Spread che servirà ad un investitore però, sarà quello in tempo reale, perché chi investe ha bisogno di conoscere la cifra esatta e attuale. Conoscere lo Spread è importante non solo per gli investitori, ma anche per capire a quanto ammonta il debito pubblico di un certo paese.

I calcoli relativi allo Spread in tempo reale

Di solito lo Spread viene calcolato a partire da “punti base”, cioè da punti decimali, e non in percentuali. Un solo punto base in decimali corrisponde ad una differenza di rendimento tra i titoli dello 0,02%. Per fare un esempio più pratico, 200 punti base equivalgono ad una differenza di rendimento pari all’1% tra due titoli. Di solito, quando si parla di Spread, si fa molto spesso riferimento al Bund BTP, cioè alla differenza di rendimento tra i Titoli di Stato tedeschi e quelli italiani, indicati con la sigla “BTP”.

Prestito Compass: come funziona e tutti i dettagli in merito

Compass è un istituto di credito molto famoso, che offre diverse possibilità agli utenti per poter richiedere un prestito. Le rate non presentano un interesse molto alto, ma anzi risultano abbastanza adeguate e per i clienti non è difficile smaltirle mese per mese.

I requisiti per il prestito Compass

Un prestito personale Compass può essere richiesto da pensionati, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, artigiani, imprenditori che risultino essere in possesso di una regolare busta paga, o che possano esibire una dichiarazione dei redditi o il cedolino della pensione. Non si deve avere obbligatoriamente la cittadinanza italiana per aver un prestito Compass, ma si può essere anche stranieri, purché si risieda in Italia da almeno un anno. Tutti coloro che richiedono un prestito personale devono avere un’età compresa tra i 18 ed i 70 anni.  Si consideri anche che Compass offre soluzioni particolari per determinate categorie, come prestiti per studenti universitari oppure prestiti per casalinghe. Inoltre, per poter richiedere un prestito, non si deve essere un “cattivo pagatore”.

Con l’espressione “cattivo pagatore” s’intende una persona che non è riuscita a pagare una o più rate mensili relative ad un vecchio debito (o ai debiti) che ha contratto in passato. Anni fa non era possibile per i “cattivi pagatori” chiedere ulteriori finanziamenti. Questi venivano come “esclusi” per sempre dalla possibilità di contrarre ulteriori prestiti. Con Compass però c’è una possibilità anche per questa categoria, ovvero il “consolidamento”.

Altri dettagli per i prestiti Compass

Tramite la banca “Compass” è possibile anche richiedere un consolidamento, ovvero il fatto di poter pagare le rate mancanti del prestito contratto, in una sola, che abbia un prezzo abbastanza conveniente. Con Compass si potrà avere un importo massimo di 30000 euro ed anche una liquidità aggiuntiva. Può essere richiesto da lavoratori dipendenti (pubblici e privati), autonomi o pensionati che abbiano già in corso dei finanziamenti. Oltre ad un documento di identità e codice fiscale, Compass richiede l’ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, ultima dichiarazione dei redditi per lavoratori autonomi, ultimo cedolino della pensione per pensionati.

Carta Aura Findomestic: tutti i suoi servizi e caratteristiche

La Carta Aura è una carta di credito revolving, che è stata lanciata dalla Findomestic. Come è noto, questa società finanziaria permette di fare prestiti, i quali possono essere richiesti molto semplicemente ed erogati sempre in tempi brevi. Velocità e praticità sono due fattori positivi che Findomestic ha riversato anche sulla tanto richiesta Carta Aura.  

In cosa consiste esattamente la Carta Aura

La Carta Aura è una vera e propria carta, però “revolving”, ovvero che prevede una certa restituzione di denaro. Il termine viene presto spiegato se si pensa alla sua caratteristica principale, che è anche l’obiettivo per cui la Findomestic l’ ha creata: serve per garantire prestiti di denaro ai clienti che lo richiedono. Tali prestiti, che sia chiaro, possono al massimo consistere in piccole somme, dato che la carta può contenere al massimo 2500 euro e non di più.

Il cliente che ne richiede una potrà chiedere cifre per effettuare acquisti nei negozi, oppure anche per fare bonifici, pagamenti di bollette ecc…l’importante però è fare attenzione all’elevato tasso di interesse che riguarda le rate mensili.

Come funziona la Carta Aura

La Carta Aura infatti permette al cliente che la usa di fargli trovare direttamente sul conto la cifra che egli richiede. Insomma, il denaro viene emesso in un attimo, ma ovviamente è preteso indietro a fine mese, con tanto di salati interessi. Questi infatti devono essere saldati insieme alle rate, le quali possono essere 6, 12, 24, insomma ci sono diverse alternative da poter scegliere. Con tale carta però la convenienza in termini di denaro sempre presente ed erogato nel momento del bisogno, è erogato. Per questo motivo, molte persone ci si trovano bene e la ritengono molto comoda. È anche molto semplice da richiedere, perché basta compilare una procedura online dal sito ufficiale per poterci riuscire. In alternativa, per averla ci si può recare anche presso i punti Findomestic.

Conto corrente zero spese: i conti correnti più convenienti in assoluto

Uno è senza dubbio quello di Widiba, l’altro è quello di N26 e nella lista non può mancare Hype. Si parla del conto corrente zero spese, che oggi sembra un traguardo lontano per alcuni marchi, mentre non lo è per altri. I tre nominati sono i conti correnti più convenienti in assoluto a causa dell’assenza di costi.

Quali i conti correnti a zero spese e le loro caratteristiche

Il primo conto corrente a zero spese che si può indicare è quello chiamato “Widiba”, che non solo non ha costi di apertura, ma neanche ulteriori commissioni. Queste infatti sono totalmente assenti per qualsiasi tipo di spesa o operazione si faccia. Sia che si tratti di effettuare un bonifico sia di riceverlo, sia di chiedere un prestito o svolgere altre azioni, il tutto è sempre gratuito. Con Widiba è possibile addirittura fare trading, il tutto sempre senza pagare commissioni. Oltre a questo, una volta che il proprio conto sarà aperto, si riceverà anche una comoda carta di credito che fa parte del circuito Google Pay ed Apple Pay.

Un altro conto corrente a costo zero è quello che porta il nome di “N26”, famoso anche per l’omonima carta, che si può utilizzare sempre senza dover pagare alcun tipo di commissioni.

Un altro conto corrente a zero spese: qualità e convenienza in una sola soluzione

È di alta qualità ed è anche molto conveniente per il proprio portafoglio, dato che anche in questo caso non ci si dovrà minimamente preoccupare di dover pagare alcun tipo di commissioni. Si parla di “Hype”, che una volta che sarà aperto il conto, garantirà una comoda carta di credito con cui poter svolgere qualsiasi tipo di operazione senza dover pagare alcuna commissione. Insomma, sia Widiba sia N26 e Hype sono molto convenienti.

Libretto Smart: di cosa si tratta e cosa sono gli interessi

Il Libretto Smart è una sorta di conto corrente emesso direttamente da Posteitaliane ed è molto conveniente, dato che permette di ricevere degli interessi e non ha costi. In poche parole, ogni volta che si effettuato prelievi ed anche versamenti, non si dovranno pagare le tante odiate commissioni. Quella del Libretto è una soluzione molto vantaggiosa. È possibile inoltre richiedere anche la relativa carta di credito, con cui prelevare o versare da sportello, o pagare online.

Le caratteristiche del Libretto Smart

A volte i titolari dei conti correnti si lamentano a causa delle commissioni che sono costretti a pagare a causa dei prelievi che effettuano oppure per via dei versamenti. Non è questo il caso però dei libretti normativi Smart, che includono una serie di caratteristiche vantaggiose per i clienti che decidono di aprirli. Oggi le Posteitaliane ne offrono diverse tipologie, da quella definita “Standard” a quello chiamato “Super Smart” che è in grado di offrire un numero più elevato di interessi. Insomma, si tratta di una soluzione sia comoda da richiedere, sia molto semplice da utilizzare, perché di fatto funziona come un normale conto.

Altri dettagli sul Libretto e gli interessi

Il Libretto Smart offre una serie di interessi. Per essere precisi, il tasso base annuo lordo è dello 0,01%, mentre quello annuo netto è dello 0,007%. Questo significa che su ogni cifra che viene depositata, sarà possibile ottenere delle percentuali in più, un guadagno. Il Libretto ha il vantaggio di essere senza costi, ed inoltre è possibile ottenere anche la relativa carta, che funziona proprio come una carta di credito. Con essa inoltre è anche possibile prelevare direttamente dallo sportello, ed anche effettuare dei pagamenti online. Insomma, il Libretto Smart è una soluzione che ha tantissimi fattori positivi da offrire ai suoi clienti.

Prestiti personali Agos: il calcolo della rata

Il prestito Agos è molto conveniente e anche molto semplice da richiedere, dato che è possibile calcolare la rata direttamente online, sul sito ufficiale. Bastano quindi pochi click per sapere in pochissimo tempo quanto effettivamente si può pagare per ciascuna rata. La procedura, oltre ad essere molto semplice, è anche molto pratica perché può essere svolta da casa, senza che sia necessario contattare la società.

Prestito Agos: come richiederlo

Questa società finanziaria offre la possibilità di richiedere qualsiasi tipo di prestito e lo può ottenere sia chi possiede una busta paga sia chi non la possiede. I documenti per richiedere un preventivo online sono il documento di identità, la tessera sanitaria o codice fiscale, documento di reddito (che consiste nella busta paga oppure in un documento chiamato “Unico” per chi non ce l’ha). Dopo aver richiesto online il preventivo, sarà possibile effettuare (sempre online) la richiesta vera e propria e si potrà successivamente scegliere se recarsi in agenzia per prendere i moduli cartacei oppure se riceverli comodamente online. Spesso molti studenti (ma non solo loro) scelgono proprio la seconda modalità e l’importo che si può richiedere arriva fino a 30000 euro circa.

Calcolo rata Agos: come si fa

Calcolare la rata del prestito Agos è davvero molto semplice, anche perché non si deve fare altro che collegarsi sul sito ufficiale e poi indicare quanto occorre richiedere, cioè la cifra che serve chiedere in prestito. C’è infatti un apposito indicatore che si potrà spostare con il mouse, a seconda della somma desiderata. In realtà gli indicatori sono due, perché in quello inferiore è possibile scegliere il numero delle rate totali che si vogliono ottenere. Questo sistema permette in un attimo di scoprire quanto verrebbe a costare il prestito in termini di interesse e quale sarebbe il costo complessivo delle rate.

Findomestic Prestiti: Fare prestiti in Maniera Sicura ed Efficiente

Findomestic” è un istituto di credito che permette di richiedere prestiti in modo molto semplice e soprattutto garantisce ai clienti delle rate molto convenienti. Queste infatti non presentano un tasso molto alto di interessi e il loro pagamento diventa abbastanza accessibile a tutti. Si tratta quindi di una società creditizia molto apprezzata da diverse persone.

Le cifre dei prestiti Findomestic

Molto comode le offerte che mostra la Findomestic: la cifra minima per cui poter richiedere il prestito risulta essere intorno ai 1000 euro e quella massima 60000 euro. Molto comoda anche la modalità online. Un’altra particolarità della Findomestic risulta essere l’età: possono richiedere un prestito le persone dai 18 fino ai 75 anni di età. Findomestic permette anche di richiedere un consolidamento. Quest’ultimo viene chiamato “Prestito Rata Unica” e permette di consolidare qualsiasi tipo di prestito purché sia intestato o cointestato al richiedente del prestito Findomestic. È possibile calcolare la rata online e capire quale sarà l’importo.

Questo istituto di credito però ammette solo clienti che abbiano particolari requisiti come quello di non avere avuto protesti negli anni precedenti ed anche essere lavoratori a tempo indeterminato da almeno 24 mesi.

Come calcolare la rata del prestito personale

Tutte le banche e tutti gli Istituti di credito mettono a disposizione dei clienti la possibilità di calcolare un preventivo per le rate del prestito che si vuole richiedere. Per riuscire a farsi un’idea, basta andare sul sito della banca oppure su quello della società creditizia che si è scelta. Per calcolare la rata della Findomestic infatti basta semplicemente andare sul suo sito ufficiale ed inserire alcuni dati fondamentali, che verranno richiesti proprio dal sito stesso. Uno di questi dati è l’importo totale del prestito. In automatico, verrà calcolato l’importo delle rate ed anche il tasso di interesse.