Morningstar: di cosa si tratta esattamente e quali sono le sue caratteristiche

morningstar

Con il nome di “Morningstar” si indica una piattaforma utile per fare trading online. Nata nel 1984 ad oggi Morningstar è molto utilizzata perché presenta diversi vantaggi. Tra questi vi è il fatto che presenta costanti aggiornamenti ed anche una certa semplicità di utilizzo. Tuttavia è da sottolineare che chi utilizza la piattaforma in questione deve pagare delle commissioni, cosa che non dovrà fare se utilizza alcune alternative, come ad esempio eToro.

Le caratteristiche principali di Morningstar: quali sono e come sfruttare i vantaggi

Morningstar è una piattaforma utilizzata per il trading online. Uno dei segreti per imparare ad investire in borsa al meglio e senza rischi, consiste proprio nel cosiddetto “trading online”. Con quest’espressione si indica la possibilità di esercitarsi, facendo delle vere e proprie prove online. In questo modo, si potrà imparare a meglio il meccanismo, prima di fronteggiare investimenti reali. Per poter fare esercizio, si possono usufruire diverse piattaforme gratuite, che offrono la versione “demo”. Tra queste vi è appunto Morningstar.

Per poter iniziare a fare trading su quest’ultima, si devono seguire diversi passi. Prima di tutto occorre registrarsi su Morningstar e creare un account su di essa.

Successivamente si deve depositare una somma iniziale di denaro. È possibile effettuare il deposito in diversi modi: i più utilizzati solitamente sono il bonifico, carta di credito, PayPal. I passaggi da fare però non sono terminati qui.

Morningstar: come utilizzare questa piattaforma per fare trading online

Il passaggio successivo consiste nel restringere il campo dei titoli azionari su cui si vuole agire. Questo significa dover scegliere se investire su titoli italiani o francesi, di Londra ecc…Solitamente, è consigliato puntare sempre su azioni quotate direttamente alla borsa di New York e a quella di Londra. Si tratta di azoni che fanno parte di grandi aziende, ma che di sicuro saranno molto più sicure rispetto a titoli minori, i quali spesso rischiano di essere manipolati da strategie “sporche”.

Successivamente, si deve compiere il passo decisivo: si tratta di capire se vendere o comprare, andando ad osservare l’andamento del mercato dei singoli titoli scelti. Per effettuare tali analisi, alcuni osservano i numerosi grafici raccolti da Morningstar. Tali dati sono sempre aggiornatissimi e consultabili però pagando delle commissioni, unico svantaggio della piattaforma.

DIVENTA IL PRIMO A COMMENTARE

lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*