Prestito Agos: come funziona e quali sono i requisiti per richiederlo

prestito agos

Questa società finanziaria offre la possibilità di richiedere qualsiasi tipo di prestito e le diverse soluzioni che mette a disposizione che il cliente può scegliere, risultano molto convenienti. Molto semplice anche la procedura da poter utilizzare per richiedere il prestito.

Tutti i dettagli per richiedere un prestito Agos

Il prestito Agos lo può ottenere sia chi possiede una busta paga sia chi non la possiede. I documenti per richiedere un preventivo online sono il documento di identità, la tessera sanitaria o codice fiscale, documento di reddito (che consiste nella busta paga oppure in un documento chiamato “Unico” per chi non ce l’ha). Dopo aver richiesto online il preventivo, sarà possibile effettuare (sempre online) la richiesta vera e propria e si potrà successivamente scegliere se recarsi in agenzia per prendere i moduli cartacei oppure se riceverli comodamente online. Spesso molti studenti (ma non solo loro) scelgono proprio la seconda modalità e l’importo che si può richiedere arriva fino a 30000 euro circa.

Richiesta di consolidamento

 “Agos” è una società finanziaria italiana che permette anche di effettuare una richiesta di consolidamento. Si ricorda che il “consolidamento del debito” è la possibilità di estinguere tutte le rate dei diversi debiti contratti che non risultino ancora saldate e crearne una sola aprendo un ulteriore prestito o con una banca oppure con istituti convenzionati. Anche i “cattivi pagatori” possono richiedere un consolidamento purché abbiano determinati requisiti.

Tale richiesta, se svolta con Agos, offre delle condizioni vantaggiose. Ad esempio offre un “TAN” cioè un tasso di interesse unico per tutta la durata del finanziamento e per pagare la rata unica è possibile anche scegliere l’opzione dell’addebito automatico sul conto corrente. Quando si stipula un consolidamento, Agos dà anche la possibilità di richiedere una cifra maggiore di denaro in modo da avere una liquidità a disposizione.

DIVENTA IL PRIMO A COMMENTARE

lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*